Direzione regionale Abruzzo

Ti trovi in: Home - Servizi - ONLUS

ONLUS

Le Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (ONLUS), sono, ai sensi dell’art. 10 del D.lgs 4 dicembre 1997, n. 460, le associazioni, i comitati, le fondazioni, le società cooperative e gli altri enti di carattere privato, con o senza personalità giuridica, i cui statuti o atti costitutivi, prevedano espressamente i requisiti formali della norma.

L’ente non profit che intende avvalersi delle agevolazioni fiscali proprie delle Onlus e quindi utilizzare l’acronimo ONLUS deve presentare richiesta d’iscrizione all’Anagrafe unica delle Onlus.

L’iscrizione nel registro delle ONLUS ha effetto costitutivo del diritto a godere dei benefici previsti dal D.lgs 460/1997. La stessa avviene solo dopo che la Direzione regionale, competente in base al domicilio fiscale dell’ente, ha verificato che:

      La comunicazione, redatta secondo apposito modello – art. 11, comma 1°, del D. Lgs. 460/97 – sia stata regolarmente compilata e che alla stessa risulti allegata una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che attesta le attività svolte e il possesso dei requisiti di cui all’art. 10 del predetto D. Lgs. 460/97. Gli enti che svolgono attività di promozione di cultura e arte devono inoltre precisare se hanno ottenuto contributi dall’amministrazione centrale dello Stato in ognuno dei due periodi d’imposta precedenti a quello in cui si chiede la qualifica ONLUS. Gli enti di ricerca scientifica devono, invece, indicare gli ambiti di intervento (come definiti dall’art. 2, del DPR 20/03/2003, n. 135). In luogo della citata dichiarazione sostitutiva può essere presentato copia dello Statuto o dell’atto costitutivo, opportunamente registrati.
    •  Sussistano i requisiti formali previsti dall’art. 10 del decreto legislativo n. 460 del 1997.

La comunicazione e la dichiarazione sostitutiva devono essere debitamente compilati in ogni parte e sottoscritti dal rappresentante legale, vanno spediti in plico raccomandato senza busta (ai fini della presentazione vale la data del timbro postale) con avviso di ricevimento o presentati direttamente in duplice copia, di cui una sarà restituita datata e protocollata.

L’irregolare compilazione della dichiarazione o la mancanza di uno dei requisiti o dei documenti prescritti comporta la mancata iscrizione dell’organizzazione nell’Anagrafe delle ONLUS.

Gli effetti dell’iscrizione all’Anagrafe delle ONLUS decorrono dalla data di presentazione del modello di comunicazione o dalla data di costituzione, per gli enti ex novo, se il citato modello è presentato nel termine dei 30 gg decorrenti:

  • Dalla data di redazione dello statuto o dell’atto costitutivo, se eseguiti in forma di atti pubblici;
  • Dalla data di registrazione o autenticazione degli stessi, se redatti nella forma di scritture private.

Sono esonerati dal presentare il predetto modello di comunicazione e la dichiarazione sostitutiva le ONLUS di diritto.

Il tardivo invio del modello di comunicazione ha come conseguenza quella di ritardare, alla data di presentazione del citato modello, il godimento dei benefici previsti dalla normativa vigente.

Effettuato il controllo formale, la Direzione procede all’iscrizione del soggetto interessato, ovvero alla comunicazione motivata di mancata iscrizione.

Il tutto avviene entro 40 giorni dal ricevimento della comunicazione.

I termini di controllo preventivo possono essere prolungati per effetto dell’invito a fornire chiarimenti della Direzione regionale.

In tale ipotesi l’organizzazione interessata dispone di trenta giorni per fornire la risposta al questionario, e la Direzione regionale a sua volta, procede a comunicare l’esito del controllo entro i venti giorni successivi alla scadenza del predetto termine.

Per ogni ulteriore chiarimento si può contattare il referente regionale : Vitaliani Chiara 0862-648255.