Direzione regionale Abruzzo

Rafforzata l’assistenza domiciliare per i disabili in Abruzzo

Siglata l’Intesa tra le Entrate e l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili
Lo scorso 29 giugno 2006, il direttore regionale dell’Abruzzo dell’Agenzia delle Entrate, Giorgio Pirani, e il commissario regionale dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (Anmic), Gustavo Centi, hanno sottoscritto un accordo per fornire alle persone diversamente abili servizi dedicati di assistenza e di informazione tributaria, anche domiciliare.
In base all’intesa, infatti, nei 15 uffici delle Entrate dell’Abruzzo sarà possibile fornire direttamente all’Associazione ANMIC, attraverso le sue sedi, oppure, direttamente ai suoi iscritti, assistenza tributaria telefonica e una maggiore fruibilità dei servizi erogati dall’Agenzia, con particolare riguardo al tema delle agevolazioni fiscali previste dalla normativa vigente per i soggetti svantaggiati.
Inoltre, sarà possibile ottenere informazioni sugli avvisi bonari, comunicazioni di irregolarità, cartelle di pagamento, registrazione dei contratti di locazione e relativi adempimenti. Tali servizi saranno attivati prenotando un appuntamento con un funzionario del fisco presso uno degli uffici dell’Abruzzo, o presso una delle sedi dell’Associazione – che in ogni caso fungerà da raccordo fra i propri iscritti e l’Agenzia – o ancora, presso il domicilio del contribuente qualora si trovi nell’impossibilità di recarsi direttamente presso l’ufficio finanziario.
In particolare, anche per la presentazione della dichiarazione dei redditi è prevista una corsia preferenziale per l’Associazione e per i suoi rappresentati, finalizzata all’erogazione del servizio di compilazione e trasmissione telematica della dichiarazione dei redditi, al fine di rendere minimi i possibili disagi a carico degli utenti.
Infine, la Direzione Regionale delle Entrate mette a disposizione un apposito indirizzo e-mail che l’Associazione, per conto dei propri iscritti, potrà utilizzare per formulare quesiti fiscali di maggior interesse.

L'Aquila, 4 luglio 2006